L’ ossitocina e l’allegra compagnia del benessere: i corsi per le donne in gravidanza.

La danza orientale e il massaggio in gravidanza! I nuovi corsi online in partenza l’ 8 marzo: il regalo alle donne di Armonia!!

Per chi non è in gravidanza ci sono già molti corsi online attivi per tutti i gusti, sono senz’altro utili per stimolare la produzione di ormoni dell’amore. Visitate il sito!

Bisogna sempre perseverare nella ricerca del benessere per non perdere di vista ciò che ci fa stare bene, per non dimenticarci di noi. Stimolare la produzione di ossitocina potrebbe e dovrebbe essere un impegno quotidiano per tutti, non solo per le donne in gravidanza e per i papà in attesa e di conseguenza per il bimbo o la bimba in grembo.

Quindi ossitocina per tutti!!!

L’Ottava Armonica- 2010 Debby con Angelo

Rinunciare a momenti di convivialità e giocosità sembra una piccolezza ma a lungo andare provoca più danni di quanto si immagini. Un po’ ti aliena e ti impedisce sicuramente di sviluppare ormoni, endorfine e neurotrasmettitori indispensabili per mantenere il buon umore. Proprio il 9 marzo ero in Rai a Trento per un’ intervista radiofonica sulla danza con Katja Casagranda e Flavio Pedrotti Moser . In quel frangente raccontavo di tutta l’allegra compagnia di ormoni del benessere, neurotrasmettitori eccetera che si attivano grazie alla danza ed in generale grazie a tutte le attività piacevoli che ci permettiamo di fare durante la nostra vita. Suggerivo di continuare a muovere il corpo, di continuare a ballare perché la danza stimola la secrezione di ormoni e sostanze salutari per la nostra capacità di affrontare al meglio gli eventi. Certo non potevamo immaginare a marzo la chiusura totale di tutte le attività e soprattutto che questa situazione perdurasse così a lungo.

Vorrei parlarvi in particolare dell’ossitocina perché due anni fa, lavorando al progetto “La Natura è il mio tempio” mi sono imbattuta nel libro della professoressa svedese Kerstin Uvnas Moberg, scritto nel 2009 ma tradotto in italiano solo nel 2019. Sono una naturopata e mi occupo di benessere al naturale ormai da quasi 30 anni, non sono un medico né tanto meno un ‘endocrinologa ma quello che questa donna scrive è “verità” sacrosanta per me ed ispira connessioni, intuizioni e soprattutto comportamenti, utili per chiunque. Kerstin è considerata la più grande esperta mondiale e nel suo libro illustra in maniera molto semplice alcuni degli effetti dell’ossitocina, soprannominata l’ormone dell’amore, ma ci conferma anche che siamo ben lontani dall’aver compreso a pieno i misteri di questa sostanza, che è allo stesso tempo ormone e neurotrasmettitore. E’ un mistero incredibile il corpo umano e gli ormoni che esso produce sono forse il più grande. Un tempo si affermava che venisse prodotta dalla madre solo durante l’allattamento, perché veniva rilasciata con la prolattina, ma è ormai riconosciuto a livello scientifico, che viene secreta in qualsiasi situazione in cui ci si sente bene, soddisfatti e in connessione. In connessione con chi ci sta intorno ma anche in connessione con noi stessi. Va da sé che per essere in connessione con sé stessi bisogna anche conoscersi, e come un serpente che si morde la coda, tanto più si è in connessione e calmi, tanto più ci si conosce e si evitano sprechi inutili di energia e stress.

Prove per l’Ottava Armonica nel 2010

Viviamo in una situazione di stress cronico, l’attuale problematica sanitaria l’ha purtroppo accentuata. Una soluzione è quella di essere calmi e connessi, di rallentare per sottrarci allo stress che ci imporrebbe il meccanismo di attacco o fuga. Lo stress innalza anche la pressione sanguigna e accelera il battito cardiaco…e non a caso le malattie cardiocircolatorie sono al primo post tra le cause di morte nel mondo civilizzato. Ma non solo lo stress rallenta il nostro sistema digerente e tutta l’energia del corpo è concentrata sulla difesa: si secerne adrenalina. Il libro quindi ci suggerisce di utilizzare l’adrenalina quando siamo effettivamente in pericolo ma di rilassarci e godere delle bellezze della vita per poter “guarire” e stare meglio. Entrambi i sistemi sono fondamentali per la nostra sopravvivenza. Ciascuno di noi ha modi preferenziali per rilassarsi e connettersi: per me sono sempre stati la danza, la pittura e la meditazione. Anzi io non la chiamo nemmeno meditazione, perché è uno stato che normalmente raggiungo ogni qualvolta chiudo gli occhi e quando prendo in mano un pennello. Il mio cervello si sintonizza, tutto il mio corpo si decontrae, mostrandomi dapprima dove è contratto e portandomi così in automatico a modificare la postura. In questi momenti, che possono essere anche minimi mi sembra di ricalibrarmi e mi si chiariscono molte cose. Poi magari sfuggono nuovamente, ma mi hanno donato attimi di pace e serenità: quella certezza che io chiamo “insights”- e può essere tradotto con intuizione subitanea, una immediata percezione di come sto. Ma può succedere camminando nei boschi, guardando le acque di un lago, prendendo il sole, leggendo un libro, conversando con un’amica, andando a pranzo con parenti, facendosi massaggiare, ascoltando della buona musica. Anche le situazioni più semplici, più quotidiane, possono stimolare la connessione, possono farci sentire rilassati e calmi, possono stimolare quindi la secrezione di ossitocina. Ma indubbiamente muovere il corpo e dargli attenzione è per tutti un valido metodo. L’ossitocina viene chiamato ormone dell’ amore, quindi ha bisogno di attenzione, cura e amore per comparire. Ha bisogno di sicurezza, di fiducia: se ci sono paura, ansia e preoccupazioni difficilmente si palesa. Qualcosa che per noi di Armonia è molto chiaro dato che siamo nati nel 1996 proprio per questo motivo. Abbiamo lavorato molto, fin da allora, per presentare il massaggio neonatale ( bioenergetico, indiano ,cranio-sacrale ed altri), consapevoli che già in “utero” si può lavorare sulla prevenzione di disturbi e malattie che potrebbero poi sorgere in età adulta. Offrivamo il massaggio alle donne in gravidanza e ai loro mariti, a quelle che avevano avuto traumi da parto insegnavamo a massaggiare il proprio bambino, lo abbiamo insegnato tramite esperti a molte ostetriche e ginecologhe. Ora ci sono molte altre figure che lavorano su questo, noi a quei tempi ci sentivamo pionieri. Ora io insegno il massaggio neonatale alle coppie in gravidanza perché è fondamentale che la donna si senta accudita e protetta, che abbia fiducia nel suo compagno. Lavoro con le donne in gravidanza e con i bambini, “massaggiando” il corpo di luce con la penna luminosa di Aura-soma che è perfetta, delicata e non intrusiva. In questo periodo le donne in gravidanza hanno ancora più bisogno di sostegno e attenzione, per questo propongo dei cicli di incontri con la danza orientale durante i quali insegnerò anche i movimenti per il massaggio bioenergetico neonatale e avrò un’ ospite di eccezione, la ginecologa Irene Sciacovelli, che insieme ad un’ostetrica ci farà provare anche la tecnica del Rebozo, praticata nel reparto maternità dell’ospedale di Rovereto.

Il massaggio dei bambini è indispensabile per favorirne uno sviluppo armonico

Il tatto è sicuramente il senso più importante per la produzione di ossitocina, e quanta ossitocina ci stiamo perdendo in questo periodo di mancati abbracci, di mancate strette di mano, di mancate relazioni. Se non possiamo scambiarci massaggi in famiglia sicuramente possiamo massaggiarci da soli, oppure possiamo ballare con consapevolezza, massaggiandoci gli organi interni con movimenti delicati e ripetitivi che siano fluidi e ci portino calma interiore e connessione con noi stesse.

Insegno danza orientale come strumento di consapevolezza al femminile, per abitare il corpo ormai da 27 anni, ho danzato per tutta la gravidanza con mio figlio e molte delle mie allieve hanno danzato con me durante la loro gravidanza e partecipato anche agli spettacoli. Danzare in dolce attesa si può perché la gravidanza non è una malattia, anzi, posso affermare che per me è stato un periodo felicissimo e di grande connessione con l’alto: ho creato cose bellissime, scritto, dipinto, ballato e cantato. Se potete farlo non sentitevi in colpa ma fatelo e basta, godendovi ogni attimo per ascoltare il corpo che cambia e ciò che porta alla luce tutto questo!

Quindi per chi fosse interessata farò partire un corso online per donne in gravidanza per danzare ma anche per insegnare il massaggio bioenergetico neonatale: sarà il lunedì dalle 16:00 alle 17:00 a partire dall’8 marzo.

Gli incontri saranno 7, con questo calendario:

8 e 15 marzo: danza orientale e meditazione

22 marzo : il punto di vista della ginecologa Irene Sciacovelli , che insieme ad un’ostetrica esperta della pratica, presenterà Rebozo- indispensabile avere la presenza di una seconda persona (possibilmente il compagno ma anche un’amica andrà benone)

29 marzo e 12 aprile: massaggio bionenergetico neonatale – indispensabile avere la presenza di una seconda persona (possibilmente il compagno ma anche un’amica andrà benone)

19 e 26 aprile: danza orientale, meditazione, rilassamento.

Il corso è gratuito, chiediamo che la mamma diventi nostra socia (se anche il papà vuole diventare socio siamo contente, ma non è obbligatorio).

Si tiene su piattaforma Zoom-

Per qualsiasi informazione contattate il 347/8172640 o armonia.ala@libero.it

Danza con Camilla per Roveretostreetfood festival.

Federica con la nostra nipotina più recente: Camilla!