Jungle Home: l’edera che si avviluppa

Questo mese parliamo di una pianta comunissima sempreverde che è in grado però di portare gioia e leggerezza in qualsiasi casa. Sarà per le sue foglie a forma di cuore o per le sfumature bellissime di verde ma tenerla in casa (oltre che sul balcone o in giardino) rende l’ambiente decisamente “effetto giungla”.
Dunque, l’edera in generale non è molto apprezzata dai vivaisti e dai fiorai perché si riproduce molto facilmente e quasi nessuno la compera, semplicemente la propaga per talea da un rametto rubato in un bosco o in un parco. Recentemente comunque sono state selezionate nuove varietà da interno con foglie più piccole.
La mia preferita è quella a foglia chiara Hedera Helix Variegata, è un bel punto di luce se ne abbiamo poca nella stanza.
A seconda delle nostre esigenze si può pensare di metterla in un paniere in alto (diventerà ricadente), di metterla in una composizione (sta bene con tutte le altre piante) ma si può provare anche a creare una parete di sola edera come si vede in certi uffici o nelle receptions di grandi alberghi e farla crescere verso l’alto come lei farebbe in natura. O verso il basso creando un effetto cascata.
Un altro uso indoor dell’edera è di farla crescere su di una colonna che magari disturba un po’ l’armonia degli spazi o come vorrei provare io, in futuro, su una ringhiera che va al piano di sopra .

Dobbiamo ricordarci, ma questo vale per tutte le piante, di tenere le edere lontane dalle fonti di calore (termosifoni, stufe e condizionatori) perché si seccherebbero in brevissimo tempo e non usate assolutamente mai i lucidanti fogliari, semplicemente fanno soffocare la pianta anche se vi sembra più bella.

Inoltre ricordate che è velenosa per gli animali domestici.

edera-jungle-home
Contattaci

info

Troverete altri articoli su JUNGLE HOME a cura di Anna Cipriani ogni mese su questo sito.  Iscriviti alla nostra mailing list per riceverli nella tua mail.

iscriviti alla nostra newsletter